Risparmio energetico: come diminuire la bolletta di gas e corrente

Vista l’attuale situazione di crisi internazionale, il risparmio energetico di gas ed energia elettrica, dato gli aumenti considerevoli negli ultimi mesi, sta diventanto sempre più importante per gli italiani.

Per risparmio energetico si intendono l’insieme di tutte quelle pratiche volte a ridurre i consumi dell’energia elettrica e del gas e, di conseguenza, a diminuire l’inquinamento necessario per la loro produzione e distribuzione, portando ad una minor produzione di emissioni di CO2.

I consumatori da un lato sono sempre stati interessati a ridurre i propri consumi di energetici al fine di ricevere bollette della luce meno onerose, dall’altro la crescente consapevolezza e sensibilizzazione riguardo ai temi di salvaguardia ambientale, cosiche il risparmio energetico ha assunto anche una connotazione etica e morale.

Come risparmiare energia elettrica?

Ecco alcuni consigli su come risparmiare energia elettrica:

  1. Disconnettere le prese non necessarie
  2. Utilizzare lampadine a LED a basso consumo
  3. Usare il più possibile la luce del sole per illuminare casa di giorno
  4. Spegnere i dispositivi invece di lasciarli in stand-by
  5. Utilizzare gli elettrodomestici la sera
  6. Comprare elettrodomestici con la modalità risparmio energetico a basso consumo
  7. Usare il microonde e non il forno elettrico per scongelare e riscaldare i cibi
  8. Spegnere sempre il condizionatore una volta che la casa ha raggiunto una temperatura fresca
  9. Leggere il dettaglio dei consumi nelle fasce orarie in bolletta per scegliere l’offerta luce migliore.
  10. Migliorare il certificato energetico della casa, installando una pompa di calore e dei pannelli fotovoltaici, o aggiungendo un cappotto termico
  11. Utilizzare apparecchi per smart home, per accendere e spegnere gli elettrodomestici negli orari in cui non se ne ha bisogno

Come risparmiare sui consumi di gas?

Ecco alcuni consigli su come risparmiare sul consumo del gas

  1. Installare valvole termostatiche wifi per aver un controllo remoto sui singoli termosifoni
  2. Installare una caldaia a condensazione a risparmio energetico
  3. Preferire la doccia al bagno per diminuire consumo di acqua calda e gas
  4. Regolare la temperatura della caldaia ed effettuare la manutenzione periodica
  5. Sostituire gli infissi di casa
  6. Contenere gli sprechi di calore, evitare di coprire i termosifoni e favorire il giusto ricambio d’aria
  7. Utilizzare pompe di calore
  8. Utilizzare un impianto solare termico

Il risparmio energetico nella società di oggi

Nella società odierna, ridurre il consumo di elettricità non è solo un bene per il portafoglio, ma anche per l’ambiente. Infatti, limita le emissioni di CO2 prodotte dalle aziende elettriche. Molti gruppi di persone partecipano al risparmio energetico. I cittadini sono sempre alla ricerca di nuovi modi per risparmiare sulle bollette e le aziende elettriche vogliono offrire incentivi e opportunità di risparmio ai propri clienti. A livello più ampio, i governi statali stanno approvando leggi che incoraggiano i comportamenti virtuosi dei cittadini.

Nonostante l’importanza di questo tema, organizzazioni statali e internazionali finanziano la ricerca per individuare nuove tecnologie che possano facilitare il risparmio energetico. In breve, la conservazione è una realtà solida, cruciale e in continua evoluzione nel mondo moderno.

Risparmio energetico attivo o passivo

Il risparmio energetico può essere attivo o passivo

Viene definito risparmio energetico passivo l’insieme di quelle azioni intraprese al fine di ridurre i consumi di energia elettrica e gas. Ad esempio, per mantenere intatte le nostre abitudini ma consumare meno elettricità possiamo decidere di sostituire tutte le lampadine della nostra casa con modelli a tecnologia LED.

Altro esempio di risparmio energetico passivo è la coibentazione della propria abitazione. In questo modo, la casa sarà meglio isolata rispetto all’esterno e il calore verrà efficacemente trattenuto dalle pareti

Per risparmio energetico attivo si intendono tutte le azioni volte alla produzione di energia elettrica o alla generazione di riscaldamento attraverso fonti di energia rinnovabile. In tal modo, l’utente diventa completamente autonomo dalle grandi centrali di produzione di elettricità e di gas.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -
Bricotrends
ULTIMI ARTICOLI